Contatore per sito

Termini e condizioni

“CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA” Food Machine di Matera Marco
Il presente documento contiene le Condizioni Generali di Vendita che disciplinano i rapporti di compravendita tra Food Machine di Matera Marco (Venditore) ed i relativi Clienti (Acquirenti), per qualsiasi tipologia di prodotto e servizio. Ordine: Contiene l’elenco dei prodotti e servizi richiesti ed eventuali condizioni speciali che disciplinano il rapporto. Contratto di Fornitura: Contiene tutte le clausole atte a regolamentare un rapporto più complesso, in relazione alla tipologia di fornitura. Condizioni Generali di Vendita: Vengono applicate a tutte le Forniture e possono essere derogate da quanto previsto in un Contratto o in un Ordine solo laddove espressamente stabilito. Formano parte integrante e sostanziale di ogni offerta e conferma d’ordine.
CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA:
1) GENERALITA’
1.1 La Fornitura è subordinata all’accettazione delle presenti CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA da parte dell’ Acquirente, che dovrà restituirle al Venditore, controfirmate per accettazione. L’applicazione delle presenti Condizioni da parte del Venditore viene citata in tutte le conferme d’ordine da quest’ultimo inviate ai propri Clienti.
1.2 In caso di mancata restituzione delle Condizioni regolarmente firmate, il Venditore avrà la facoltà di considerare l’ordine annullato. Tuttavia l’avvenuta esecuzione del contratto verrà considerata quale tacita accettazione delle presenti Condizioni, sempre che l’Acquirente non ne abbia espressamente contestato i contenuti per iscritto, preventivamente all’esecuzione stessa.
1.3 L’accettazione, espressa o tacita, costituisce rinuncia da parte del Cliente all’applicazione delle proprie Condizioni di Acquisto, generali e particolari. Qualunque condizione contenuta nell’ordine che modifichi, contrasti o contraddica le presenti condizioni sarà considerata invalida e non applicabile, salvo che le Condizioni stabiliscano diversamente. Il Venditore non riconosce accordi o impegni verbali dei propri funzionari o rappresentanti: eventuali deroghe alle presenti condizioni dovranno essere redatte per iscritto.
1.4 Il Venditore si riserva il diritto insindacabile di modificare in qualsiasi momento le condizioni, dandone espressa comunicazione ai Clienti. L’ordine è inteso come proposta irrevocabile di acquisto, mentre deve ritenersi accettato dal Venditore unicamente a seguito della conferma di ordine o dell’evasione dell’ordine stesso.
2) PROCEDURE D’ORDINE
2.1 Tutti gli ordini dovranno essere trasmessi per iscritto e completi in ogni parte necessaria per la corretta individuazione dei Prodotti e Servizi richiesti. Non verranno accettati ordini telefonici o verbali.
2.2. L’Acquirente potrà richiedere l’annullamento o la modifica dell’ordine solo prima dell’esecuzione dello stesso, tramite comunicazione scritta.
2.3. Il Venditore ha la facoltà di non accettare modifiche o annullamenti d’ordine in relazione allo stato di avanzamento della commessa. Le modifiche e l’annullamento, per avere effetto, dovranno essere espressamente accettate dal Venditore.
3) PREZZI E CONDIZIONI DI PAGAMENTO
3.1. Le offerte del Venditore, salvo espressa deroga scritta contenuta nell’offerta stessa, hanno una validità massima di 30 giorni dall’emissione dell’offerta. Decorso il termine, l’offerta decadrà automaticamente.
3.2. I prezzi riportati su listini e pubblicazioni sono informazioni prive di valore vincolante non potendo considerarsi “offerta al pubblico”. I prezzi sono riportati al netto di IVA. Il Venditore ha la facoltà di apportare variazioni ai listini senza alcun preavviso, dandone espressa comunicazione ai Clienti. I prezzi applicati all’ordine saranno quelli in vigore al momento dell’accettazione dell’Ordine stesso oppure quelli diversi specificamente concordati in appositi CONTRATTI DI FORNITURA.
3.3. I pagamenti dovranno essere effettuati prima della consegna nei termini stabiliti anche in caso di ritardo nella consegna oppure di perdita totale/parziale della merce non imputabile al Venditore. In caso di pagamenti dilazionati, il mancato pagamento di una sola scadenza comporta l’esigibilità del saldo delle altre scadenze ai sensi dell’art. 1186 c.c. Assegni, cambiali, tratte e ricevute bancarie si considerano pagamenti effettuati unicamente al relativo buon fine degli stessi.
3.4 In caso di ritardo rispetto ai termini di pagamento convenuti, il Venditore applicherà automaticamente interessi commerciali ai sensi e per gli effetti della legge 231/2002.
3.5. Il Venditore, in caso di ritardo nell’adempimento da parte dell’Acquirente, di elevata esposizione o di diminuzione nell’affidamento (rischio di insolvenza) avrà la facoltà di: - esigere il pagamento anticipato o in contrassegno o la prestazione di idonee garanzie; - sospendere del tutto o in parte l’esecuzione degli ordini in corso alla data dell’inadempimento; - revocare le dilazioni di pagamento convenute, rendendo pertanto immediatamente esigibili tutti i crediti dell’’Acquirente.
4) CONSEGNA
4.1. I termini di consegna decorrono dal giorno dell’accettazione dell’ordine da parte del Venditore.
4.2. Il Venditore non è responsabile di eventuali ritardi nella consegna in caso di: - forza maggiore o evenienze straordinarie, penuria di materia prime, restrizione di fonti energetiche; - ritardi imputabili all’Acquirente, in particolare per la mancata o tardiva comunicazione di dati indispensabili per l’evasione dell’ordine; - mancato rispetto delle Condizioni di pagamento, ai sensi degli artt. 1460 e 1461 c.c.
4.3. I ritardi imputabili al Venditore potranno dar luogo ad eventuali risarcimenti unicamente nei CONTRATTI DI FORNITURA siano state espressamente pattuite delle penali, ed in ogni caso fino ad un importo massimo pari al valore della fornitura.
4.4. L’Acquirente deve prendere in consegna le merci anche in caso di consegne parziali o successive alla data convenuta. Saranno a carico dello stesso tutte le spese generate dal mancato ritiro della merce.
4.5. In caso di modifiche all’ordine, che siano state concordate dalle parti ai sensi delle presenti Condizioni di Vendita, il termine di consegna verrà automaticamente prorogato del tempo necessario per l’esecuzione dell’ordine così come modificato.
5) RESPONSABILITA’ E DENUNCIA DEI VIZI
5.1. Salvo diverso accordo scritto tra le parti, le merci verranno rese franco magazzino del Venditore. Il Venditore, ai sensi dell’art. 1510 comma 2 c.c., si intende liberato dall’obbligo della consegna con l’affido delle merci al vettore incaricato, pertanto il rischio relativo al trasporto grava sull’ Acquirente. In caso di reso porto franco, espressamente concordato tra le parti, sarà cura del Venditore scegliere un corriere di propria fiducia.
5.2. L’Acquirente, al momento della ricezione delle merci, è tenuto alla verifica della qualità/quantità rispetto a quanto indicato nell’ordine. In caso di anomalie/vizi riscontrati immediatamente, potrà non accettare la consegna comunicando immediatamente al Venditore i motivi del rifiuto.
5.3. L’Acquirente deve in ogni caso comunicare per iscritto entro 8 (otto) giorni le non conformità rilevate ed i vizi delle merci. In caso di vizi occulti, il termine di cui sopra decorrerà dalla scoperta del vizio, purché la denuncia avvenga, a pena di decadenza, entro un massimo di 1 (un) anno dalla consegna. Il reclamo dovrà essere formulato per iscritto ed indirizzato al Venditore a mezzo raccomandata. Nel reclamo dovranno essere indicati tutti i dati necessari per rintracciare la spedizione: numero di ordine, ddt, fattura ecc.
5.4. Il Venditore, a proprio insindacabile giudizio ed in relazione allo stato e tipologia della merce, potrà: - fornire la merce mancante in caso di errore sulla quantità; - riparare/sostituire la merce viziata; - concedere sconti su future forniture; - emettere nota di credito e disporre il ritiro della merce. Qualsiasi reclamo o contestazione oltre i termini espressamente indicati nelle Condizioni Generali di Vendita non verrà preso in considerazione e la merce sarà ritenuta conforme sotto ogni aspetto.
6) GARANZIE
6.1. Il Venditore garantisce che la fornitura è conforme alle specifiche dell’ordine, rispetta norme e regolamenti vigenti, è adatta all’impiego richiesto e priva di difetti tali da renderla inidonea all’uso.
6.2. Salvo diversa pattuizione contenuta in apposito Contratto di Fornitura firmato da entrambe le parti, la garanzia sul prodotto fornito ha la durata specificata - a seconda del prodotto – nella Tabella in pagina n.3 alle presenti Condizioni e decorre dalla data di ricevimento della merce.
Pag.1/3
6.3. La garanzia non opera in caso di manomissione della merce, deterioramento per causa non imputabile al Venditore, utilizzo della merce al di fuori dei limiti di utilizzo consueti o stabiliti da apposite norme o indicati nella documentazione tecnica consegnata dal Venditore.
6.4. Il non funzionamento del sistema complessivo in cui la merce verrà inserita, non comporterà responsabilità del Venditore, dato che quest’ultimo non effettua montaggio, collegamenti elettrici e lavori accessori (salvo il caso di fornitura “chiavi in mano”).
6.5. Per interventi diretti presso l’Acquirente, anche durante il periodo di garanzia, dovranno essere rimborsate le spese di viaggio del personale.
6.6. Tutte le prestazioni in garanzia verranno sospese, senza alcun preavviso, in caso di insolvenza o ritardati pagamenti da parte del Cliente.
6.7. Venditore e Acquirente riconoscono esplicitamente il valore totale della fornitura come limite massimo della responsabilità economica del Venditore.
6.8. Il Venditore garantisce e certifica il rispetto di tutte le leggi ed i regolamenti applicabili, incluse le disposizioni legislative emanate dalla Comunità europea, le normative in materia di sicurezza e salute nei luoghi di lavoro, la qualità dell’ambiente, la marcatura etc.
7) RISOLUZIONE DEL CONTRATTO
7.1. In caso di mancato pagamento, totale o parziale, o di violazione delle presenti Condizioni Generali di Vendita, il Venditore avrà la facoltà di sospendere la fornitura e le relative garanzie, nonché di risolvere immediatamente il rapporto in corso.
7.2. Il Rapporto fra le Parti si intende inoltre risolto ipso jure in caso di: - fallimento o altre procedure concorsuali previste dalla legge; - cessione di azienda o ramo d’azienda.
8) PROPRIETA’ INTELLETTUALE ED INDUSTRIALE, RISERVATEZZA E PRIVACY
8.1. L’Acquirente, suoi dipendenti, agenti, collaboratori e subappaltatori manterranno riservati i documenti tecnici e le informazioni ricevute nel corso della fornitura.
8.2. Il Venditore garantisce che le informazioni ed i dati personali ad essa comunicati verranno trattati nel pieno rispetto della Legge Vigente in materia di tutela e trattamento dei dati personali. Presso il Venditore saranno raccolti ed archiviati i dati anagrafici e commerciali relativi al Contratto di Vendita allo scopo di adempiere agli obblighi di legge. In caso di rifiuto a fornire i dati anagrafici e fiscali, il Venditore sarà impossibilitato all’erogazione della fornitura richiesta.
8.3. L’Acquirente può esercitare i diritti di cui all’art. 7 del D.lg. 196/2003.
9) GIURISDIZIONE E LEGGE APPLICABILE
9.1 Il Foro competente in via esclusiva per le controversie derivanti dall’interpretazione ed applicazione delle presenti Condizioni è il Foro di Roma.
9.2 La legge applicabile al rapporto contrattuale è la legge italiana.